News

Una festa (e molto altro) per concludere il progetto Ritorno al Futuro

By 19 Ottobre 2017 Agosto 6th, 2019 No Comments

Ritorno al Futuro giunge al termine: due anni di formazione e coordinamento insieme a 12 giovani operatori culturali, chiamati a realizzare un piano di fattibilità per la rigenerazione della ex Chiesa della Maddalena di Bergamo.

Il progetto, che abbiamo svolto a fianco di HG80, supportato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, è parte di “Oltrevisioni. Nuove cittadinanze culturali”, un programma finanziato dalla Fondazione Cariplo attraverso il bando “Protagonismo culturale dei cittadini”, per coinvolgere i giovani nella riprogrammazione culturale della città.

La fase conclusiva di Oltrevisioni rappresenta il momento per ripensare ai percorsi intrapresi, tirare le somme sulle attività svolte e, soprattutto, festeggiare. Per questi motivi sono state organizzate due giornate ricche di appuntamenti e proposte culturali, indirizzati a tutti coloro che vorranno conoscere da vicino i progetti realizzati.

Si parte venerdì 20 ottobre.

Alle 21, all’Auditorium Piazza Libertà, con lo spettacolo “A house in Asia”, di Agrupación Señor Serrano, a cui i ragazzi di Ritorno al Futuro Bergamo vi invitano per condividere e festeggiare la presentazione del loro progetto culturale. Poi si balla, sempre qui, alle 22.30 con la musica di Knobs Bergamo.

Sabato 21 ottobre, tempo di bilanci.

Dalle 9 alle 13 alla ex Chiesa della Maddalena verranno presentati i risultati dei progetti e, attorno a una tavola rotonda tematica, moderata dalla nostra Francesca Lambertini, ascolteremo le voci di Alessandra Gariboldi di Fondazione Fitzcarraldo, Francesco Mannino di Officine culturali Catania, Giovanna Brambilla, responsabile dei servizi educativi alla GAMeC e Renato Magni, Responsabile del “Servizio Politiche Giovanili, Sport, Tempo Libero e Reti Sociali” che si confronteranno sul rapporto tra giovani generazioni  partecipazione culturale.

Ci vediamo a Bergamo! E, se volete scoprire il percorso di Ritorno al Futuro portato avanti attraverso 400 ore di formazione con 12 under 30 bergamaschi, che ha coinvolto circa 40 stakeholder, ospitato e analizzato 24 tra realtà italiane e straniere e somministrato 1811 Questionari per indagare le abitudini culturali dei cittadini, leggete il progetto in sintesi e visitate il sito di Ritorno al Futuro.