News

Dance Makes Differences: riparte la sfida di Performing Gender

By 20 Luglio 2017 Agosto 6th, 2019 No Comments

Dopo la collaborazione con Cassero LGBT Center dal 2013 al 2015 su Performing Gender, il progetto europeo ideato e diretto da Gender Bender Festival, eccoci pronti a a ripartire sui temi di danza contemporanea e identità di genere!

Noi di BAM! abbiamo infatti avuto il ruolo di regia durante la progettazione di Performing Gender – Dance makes differencesuno degli 81 progetti (tra 548 candidature ricevute) che la Commissione Europea ha deciso di sostenere per il programma Creative Europe 2017-2019.

Abbiamo redatto una prima bozza di un nuovo progetto sulla quale abbiamo innestato progressivamente i feedback dei 6 partner coinvolti, delineando con loro gli obiettivi comuni e raccogliendo i contenuti artistico-culturali. Infine abbiamo dato forma al progetto e all’application diretta all’Unione Europea, curandone tutte le parti: planning delle attività, budgeting, redazione e elaborazione grafica del dossier finale, compilazione dell’e-form.

Accanto a Gender Bender per questa sfida ci saranno Comune di Bassano del Grappa (Italia) e il suo Centro per la Scena Contemporanea, il festival City of Women di Lubiana (Slovenia), il Theaterfestival Boulevard di ‘s-Hertogenbosch (Paesi Bassi), Paso a 2 – Certamen Coreogràfico de Madrid (Spagna), e Yorkshire Dance Center di Leeds (Regno Unito).

BAM! nei 2 anni di progetto si occuperà di tutti gli aspetti della comunicazione web: redazione e produzione dei contenuti per il sito web, strategia e gestione dei social media, gestione dei piani editoriali in accordo con i partner in cinque paesi, e così via.

Il prossimo incontro tra i partner sarà a fine agosto a Bassano durante B-Motion, proprio per organizzare e definire al meglio le strategie di comunicazione del progetto.

Per restare aggiornati su Performing Gender – Dance Makes Differences, in attesa del nuovo sito, vi consigliamo di:

 

[:en]After the collaboration with the Cassero LGBT Center from 2013 to 2015 on Performing Gender, the European Project created and directed by Gender Bender Festival, we’re back to talk about contemporary dance and gender identity!

Here at BAM! We had the role of directing the project Performing Gender – Dance makes differences, one of the 82 projects (among 548 sent in) that the European Commission decided to support for the Creative Europe 2017-2019.

We have been trying to integrate the feedback received from 6 partners about a new project that we have drafted, outlining their common goals and collection artistic-cultural material. Finally, we gave the project shape and applied directly to the European Union, curating all parts: planning activities, budgeting, editing, graphics for the final dossier, filling out the e-form.

Alongside Gender Bender on this challenge there will be the Comune di Bassano del Grappa (Italy) and its Centro per la Scena Contemporanea, the festival City of Women from Ljubljana (Slovenia), the Theaterfestival Boulevard from ‘s-Hertogenbosch (Netherlands) Paso a 2 – Certamen Coreogràfico de Madrid (Spain), and Yorkshire Dance Center from Leeds (UK).

In the 2 years spanning the project, BAM! Will manage all aspects regarding web communication: rediting and creating content for the website, social media management and strategy, communication plans in accordance with the partners from the 5 countries, and so and so forth.

The next meeting with the partners will be at the end of august in Bassano during B-Motion, to organise and define the communication strategy for the project.

To stay up to date with Performing Gender – Dance, while the website is being created, we recommend