Copertina-Isakovic-Loghi

 

Progettazione, networking, web e social strategy:
due anni in Europa tra danza, musei e identità di genere

 

Performing Gender è il progetto che ha coinvolto diciassette artisti da quattro paesi europei in un percorso di ricerca, formazione e creazione per investigare attraverso la danza e le arti visive la rappresentazione contemporanea degli orientamenti sessuali e dei ruoli di genere.

Nato a Bologna nel 2013 grazie a Gender Bender Festival e Cassero LGBT Center, per due anni ha attraversato Italia, Paesi Bassi, Spagna e Croazia collegando quattro grandi musei d’arte contemporanea, tra cui il Reina Sofia di Madrid e il MAMbo di Bologna.

Perché

Il Cassero e Gender Bender affrontavano per la prima volta, con questo progetto, la complessità della progettazione, gestione e comunicazione di un grande progetto artistico su scala internazionale. Molte le sfide in campo: una comunicazione e produzione costante di contenuti in lingua inglese, il coordinamento tra i partner a livello europeo, e – prima ancora di tutto questo – la costruzione dell’application.

Come

BAM! ha contribuito nella fase di ideazione e costruzione della domanda di finanziamento per Performing Gender che ha portato il progetto ad essere selezionato dalla Commissione Europea totalizzando il punteggio di 97/100 e raggiungendo il 6° posto tra circa 500 progetti proposti da tutta Europa.

Abbiamo quindi lavorato per Performing Gender su tutti gli aspetti della comunicazione web: redazione e produzione dei contenuti per il sito web, strategia e gestione dei social media, gestione dei piani editoriali in accordo con i partner in quattro paesi, costruzione di una fan base online a livello europeo e disseminazione degli output finali di progetto. Abbiamo rappresentato e presentato Performing Gender a incontri di networking in tutta Europa e gestito lo sviluppo del partenariato in direzione della costruzione di un progetto successivo.

Leggi le news sul progetto

 

Latest Project