Skip to main content
ApprofondimentiNews

GAS – Giovani Ambasciatori della Sostenibilità: cronache del progetto nato dall’Ideathon Culture City Hub

By 4 Luglio 2022No Comments

Venti adolescenti, quattro realtà culturali di respiro nazionale e un obiettivo: usare la cultura per veicolare buone pratiche di quotidianità sostenibile. Dalla sfida lanciata da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Forevergreen è nato GAS – Giovani Ambasciatori della Sostenibilità.

Vi racconto com’è andata:

Tutto è nato a Genova, in una calda sera di luglio di un anno fa. Giorni che si ricordano bene: non per il caldo estivo, ma per quegli Europei che la nostra Italia stava per vincere, anche se ancora non lo sapevamo. E il clima delle grandi occasioni si percepiva anche nella Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, dove un ricco parterre di operatori culturali genovesi e non solo si è dato appuntamento per partecipare all’Ideathon di Culture City Hub, un progetto realizzato da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Forevergreen con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Il percorso era partito mesi prima con tre interessanti incontri di approfondimento e si sarebbe concluso proprio con quella maratona serale di idee che, a partire da tavoli di lavoro inediti, aveva l’obiettivo di rispondere a una domanda:

in che modo la cultura può abilitare l’applicazione di uno o più Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) nel cittadino?

Un tema non banale: si trattava di connettere due mondi, quello della cultura e quello della sostenibilità, trovando una chiave di lettura nuova, che fosse d’ispirazione alla comunità, per far sì che anche la cultura facesse la sua parte per preservare le risorse del Pianeta.

Per pensare all’idea giusta, avevamo solo due serate: una sfida all’altezza (forse) di quell’altra che si giocava oltre Manica. Insieme a me, costola ligure di BAM! Strategie Culturali, il tavolo era formato da due realtà genovesi, l’Associazione Alle Ortiche e la Cooperativa Agorà e Project School, startup di rilievo internazionale con sede a Milano Roma. E così quattro professioniste che non si conoscevano prima dovevano, in pochissimo tempo, immaginare un progetto da mettere in pratica da lì a un anno. 

(continua sotto)

Nel cominciare il brainstorming, una cosa è subito stata chiara: volevamo lavorare con i giovani. Se si parla di ambiente, sostenibilità, ecologia e futuro, chi meglio delle nuove generazioni può interpretare e veicolare le buone pratiche che l’intera comunità dovrebbe adottare?

E proprio da quel punto di partenza è nato GAS – Giovani Ambasciatori della Sostenibilità, un percorso formativo che potesse fornire ai giovani le conoscenze e gli strumenti per diventare agenti di cambiamento nell’ambito della sostenibilità ambientale, usando la cultura e i linguaggi artistici come strumento di diffusione di buone pratiche. Presentato insieme ad altri interessanti progetti, GAS si è aggiudicato il terzo posto dell’Ideathon, diventando uno dei progetti da realizzare. 

La macchina organizzativa è partita il giorno seguente e ha chiuso un suo primo, importante ciclo a giugno 2022, con la giornata di restituzione del progetto.

Un anno di progettazione, networking e attività, che ha visto coinvolti direttamente 20 studenti e studentesse dell’Istituto Vittorio Emanuele II Ruffini di Genova per oltre 30 ore di incontri, dove ad alternarsi sono state lezioni frontali, approfondimenti con associazioni ed enti già attivi sul territorio (associazione Sc’art e AMIU Genova) e workshop pratici.

(continua sotto)

Dalla prima lezione abbiamo dato loro un obiettivo concreto: promuovere buone pratiche di riuso e riutilizzo domestico, in linea con l’obiettivo 12 dell’Agenda 2030 dell’ONU ( “Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo”), attraverso un prodotto culturale che fosse per loro immediato e altamente comunicativo, soprattutto verso i loro coetanei.

Insieme abbiamo progettato un kit sostenibile, che veicolasse alcuni di questi importanti messaggi di attenzione ambientale quotidiana. Per realizzarlo, fondamentale è stato il contributo di 3 partner d’eccezione: Sfuso Diffuso, Disorderdrama e Per Inciso

Il progetto formativo con i ragazzi si è concluso con la fine della scuola ma continua nella sua attività di promozione di buone pratiche con altre attività previste per l’autunno, come la partecipazione a Alle Ortiche Festival, in programma dal 9 all’11 settembre 2022 alle Serre di San Nicola a Genova. Un anno ricco di eventi e attività, reso possibile anche grazie al contributo dell’Agenzia Nazionale Giovani.

Un piccolo seme è stato piantato e speriamo possa germogliare e attivare ogni anno tanti Giovani Ambasciatori della Sostenibilità. 

GAS continua, seguilo su Instagram ! 

 

Silvia Basso, BAM! Strategie Culturali